Valfiorita


Il relitto del Valfiorita è considerato il “Thistlegorm” del Mediterraneo per la sua imponenza e per la presenza delle stive cariche di auto, camion e moto, ancora visibili e ben conservate. Si tratta di un cargo armato di 6.600 tonnellate di stazza, lungo 110 m. Trasportava mezzi di ogni genere: da quelli alimentari, ai mezzi militari, alle munizioni, oltre a soldati italiani e tedeschi. Fu silurata da un sommergibile inglese il 9 luglio del 1943 e affondò spezzata in due tronconi. La parte di prua del Valfiorita giace oggi adagiata sul fianco sinistro a breve distanza dal resto della nave, che è poggiata sul fondo in assetto di navigazione, rivolta verso il largo. Situato al largo della costa di Messina, lo si raggiunge con una quindicina di minuti di navigazione partendo dalle coste calabresi. Giace su un fondale di 70 m, mentre le sovrastrutture raggiungono i 40/45 m. Le incrostazioni sul relitto ospitano ricci, paguri, anemoni, spirografi. Nelle stive del relitto è facile imbattersi in grosse cernie e grandi dotti, oltre a gronghi e murene. Fittissime nuvole di anthias circondano la nave. Bei rami di corallo nero (Antipathes subpinnata) si stagliano verso il blu, tenacemente attaccati alle strutture metalliche del relitto. La visibilità è generalmente buona, spesso ottima, condizionate dalle correnti montante e scendente dello Stretto (necessaria la presenza di guide esperte).
0
0 reviews

Immersion info
40 M
Min depth
70 M
Max depth

Lat: 38.3431
Long: 15.4451

Diving Center Selezionati


The headquarters of Megale Hellas Diving Center, very comfortable and well organized,...